SAMSUNG

 

Verdi batte Mourinho.

Perché l‘opera lirica in Italia può vendere più del calcio...

Cagliari, Conservatorio di Musica “P. da Palestrina”, p. zza Porrino 1

martedì 17 dicembre 2013 – ingresso libero

 

L’opera lirica – sì sa – è un po’ demodè, tendenzialmente elitaria, seguita da persone colte e di una certa età.

Cosa succede se si prova a sfatare questo luogo comune e a parlare di opera lirica e melodramma coinvolgendo giovani e giovanissimi, sia attivamente che come spettatori?

E’ questa l’idea del progetto Verdi batte Mourinho, percorso sull’avvicinamento semplice ed immediato all’opera lirica e al melodramma italiani, che ha dalla sua un fatto storico: questi generi musicali hanno guadagnato in Italia la loro vastissima popolarità e ci hanno resi famosi nei teatri di tutto il mondo proprio perché apprezzati dagli strati più ampi e vari della popolazione.

Così, ad esempio, è proprio grazie alla trasversalità di cui il genere lirico-melodrammatico ha goduto in passato che in epoca risorgimentale ha avuto importanza fondamentale nel veicolare la diffusione degli ideali patriottici e unitari: proprio perché le melodie e i testi erano capaci di accendere i cuori di tutti.

Il progetto si articola in due incontri seminariali e la proiezione di un film-documentario, tutto presso l’Aula Magna del Conservatorio di Musica “P. da Palestrina” di Cagliari: martedì 17 dicembre, dalle 10.00 alle 11.30, con l’incontro Il “recitar cantando”, dedicato ai giovani che già studiano canto, ma anche a tutti gli appassionati di musica, sull’arte del recitativo.

A seguire, dalle 11.45 alle 13.15, la conferenza spettacolo Opera Aperta, introduzione alla musica lirica, pensato per avvicinare anche un pubblico di giovani e giovanissimi, aperto a tutti anche neofiti.

I due incontri sono tenuti da Gianluca Belfiori Doro, insegnante di canto presso il Conservatorio di musica di Cagliari e cantante che si è esibito in importanti contesti internazionali. La parte di introduzione alla musica lirica sarà arricchita dalle esecuzioni degli allievi del Conservatorio “P. da Palestrina”. Gli accompagnamenti al pianoforte sono di Giancarlo Salaris.

Il pomeriggio del 17 dicembre alle h. 17.30 l’Aula Magna del Conservatorio riapre le porte per la proiezione del film-documentario W Verdi, Giuseppe! Firmato dal regista di opere liriche Davide Livermore, che tra l’altro a settembre 2013 ha diretto al Teatro Lirico di Cagliari l’opera di Ennio Porrino Shardana. Nel film-documentario W Verdi, Giuseppe! Livermore dimostra che, nonostante tutto, i numeri della lirica surclassano ancora quelli del calcio. E che l’opera sarebbe seguita dai ragazzi se tv e giornali ne parlassero di più.
L’introduzione alla proiezione è a cura di Gianluca Floris, autore teatrale, scrittore e cantante lirico.

Verdi batte Mourinho è curato dell’associazione culturale Luna Scarlatta, in collaborazione con il Conservatorio di Musica “P. da Palestrina”. Il progetto è finanziato dalla Provincia di Cagliari.

Si ringrazia l’associazione Cine Teatro Baretti per la proiezione del film documentario W Verdi, Giuseppe!

 

L’immagine di Verdi batte Mourinho è dal dipinto “Giuseppe Verdi” di Angelo Barile.

Verdi batte Mourinho è titolo tratto dall’articolo di Anna Benedettini sul documentario W Verdi.

 Facebook

Twitter: @Luna_scarlatta, #verdibattemou

 

 

SCARICA LA LOCANDINA

 

 

SCARICA COMUNICATO STAMPA

 

Ufficio stampa:

Emilia Fulli, 340.8617809

Mattea Lissia, 347.5796760

mail: lunascarlatta11@gmail.com

www.lunascarlatta.it